Sesso in Cam con Laura

sesso in webcam su we flirtMi chiamo Laura, ho 22 anni, sono una ragazza attiva e solare, amo divertirmi e provare esperienze nuove, forse è questo che mi ha portato su We Flirt, sito d’incontri online.

Ero davvero curiosa, avevo sentito tante volte parlare di questi siti di incontri per sesso occasionale, molte mie amiche si erano iscritte ed avevano conosciuto diversi ragazzi carini con i quali si erano incontrate dal vivo è avevano vissuto esperienze intense.

Mi iscrissi gratuitamente, completai il mio profilo, caricati una foto e iniziai a sfogliare i profili dei ragazzi registrati; la verità è nel giro di pochi minuti fui contattata da decine di persone, sono una ragazza molto carina e ne sono consapevole.

Fin dal liceo ero particolarmente fissata con il mio corpo, praticavo diversi sport per tenermi in forma, facevo due massaggi a settimana e curavo attentamente il mio abbigliamento, ci tenevo ad apparire femminile e sensuale, volevo attrarre i ragazzi e ci riuscivo.

Adesso potevo addirittura scegliere tra decine di profili e divertirmi a visualizzare le loro foto, selezionare i candidati migliori e poi rispondere.

Il primo a contattarmi sul sito

Dopo mezz’ora che mi ero iscritta nella Sexy Community, fui contattata da un ragazzo moro, occhi, azzurri che dal nickname prometteva di essere superdotato; mi scrisse che mi trovava bella e che stava già fantasticando su ciò che avremmo potuto fare insieme.

Fu molto diretto, dopo esserci scambiate qualche informazione base, lui iniziò subito a dirmi cose dirette e un po’ sporche, solitamente non ero interessata a certe cose ma lui aveva un qualcosa che mi attirava.

Parlammo in chat privata per diverso tempo, mi fece un sacco di domande intime e sessuali, mi disse che si stava eccitando immaginando me nuda davanti ai suoi occhi.

Iniziai anche io a farmi fantasie su di lui, pensai al suo membro e a come poteva essere eccitato, lo immaginai grosso e lungo e a come avrebbe potuto darmi piacere, mi bagnati subito e l’istinto di toccarmi fu incontrollabile.

Iniziai a sfiorare le mie parti intime, indossavo solo le mutandine e il reggiseno, faceva particolarmente caldo in casa e la mia eccitazione non faceva che aumentare quel calore. Pensai che informarlo delle mie azioni potesse rendere il tutto ancora più divertente, mi confessò che si stava toccando l’uccello da diverso tempo e che era in tiro, avrebbe tanto voluto mostrarmelo. Mi chiese se avevo una webcam e mi propose di mostrarci a vicenda e fare sesso in webcam, l’idea mi eccito’ ancora di più, fu lui a fare il primo passo è a mostrarsi. In realtà l’unica cosa che vidi fu il suo enorme uccello bagnato e duro e la sua mano che si impegnava in una sega mentre con l’altra mi scriveva cosa dovevo fare.

Accendiamo le nostre webcam

Accesi anche io la cam e la puntai tra le mie gambe mostrandogli le mie parti intime, mi scrisse di penetrati con due dita e lo feci, scivolai dentro di me con facilità e sentii un piacere irrefrenabile invadermi il corpo. Più mi penetravo e toccavo fuori e più lui aumentava il ritmo della sega, mi diceva cose spinte e mi ordinava di scoparmi con più dita, obbedisco e godevo. Stavamo facendo sesso in webcam ed era maledettamente eccitante, toccarmi davanti a lui che non poteva vedermi in faccia ma solo sentire i miei gemiti e osservare la mia fica mi faceva godere in un modo nuovo e particolare.

Aumenti il ritmo della mia penetrazione e i miei gemiti furono del tutto fuori controllo, questo lo portò all’orgasmo e a sborrare davanti ai miei occhi, io lo seguii subito dopo.

Da quella volta ci siamo appuntamento spesso in cam per fare sesso virtuale con la promessa che presto il tutto sarebbe diventerà reale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *